Senza categoria

Vacanze alternative: per un viaggio indimenticabile

Se siete stanchi delle solite vacanze e non potete soffrire i resort i pacchetti all-inclusive, allora forse siete alla ricerca di una vacanza alternativa che possa offrire qualcosa di più di semplice relax e dolce far niente. Ecco qui alcune idee originali per trascorre delle vacanza fuori dai soliti canoni.

Le vacanze studio

Avete voglia di imparare una lingua o perfezionare una che conoscete già, ma non ne avete mai il tempo? Questa opzione può fare al caso vostro perché di solito questi progetti organizzano due settimane, comprensive di vitto e alloggio, in istituti ed enti dove potrete fare una full immersion nella lingua e nella cultura da voi scelti, oltre ad avere la possibilità di effettuare gite ed escursioni nei maggiori poli di interesse culturale, storico e naturalistico del Paese.

Le vacanze avventura

Con questo termine si indica una tipologia di vacanza davvero vasta. Il filo conduttore è la meta esotica e la modalità di soggiorno un po’ estrema che non prevede grossi comfort e servizi all-inclusive. Insomma la natura selvaggia, i luoghi fuori dalla rotte turistiche e la sobrietà sono i pilastri portanti di questo nuovo modo di intendere una vacanza. Quattroxquattro, moto Enduro, trekking su monti impervi, rafting, climbing, percorsi a cavallo, esplorazioni nelle foreste, osservazione di animali selvatici… nelle vacanze avventura c’è un po’ di tutto, basta scegliere la modalità che più si avvicina alle vostre esigenze.

Le vacanze responsabili

Non è certamente una tendenza nuova, ma sono sempre di più i tour operator e i siti di turismo online che offrono questa opzione fra le loro offerte. Il turismo responsabile ha come obiettivo il rispetto della meta prescelta e l’avvicinamento culturale e sociale alle popolazioni autoctone, in un ottica di rispetto per l’ambiente che viene il più possibile lasciato inalterato e di difesa e aiuto per le economie locali. Infatti gran parte del ricavato del turismo rimane sul territorio permettendo uno sviluppo locale. Scegliendo delle vacanze responsabili non solo è possibile visitare luoghi ancora incontaminati ed esotici, ma è anche possibile conoscere da vicino tradizioni e abitudini molto lontane dalla nostra.

Le vacanze “volontarie”

Se non si ha un grosso budget a disposizione, ma si ha una gran voglia di conoscere persone nuove e fare un’esperienza indimenticabile è possibile offrirsi come volontari per le attività più disparate: imparare a cucinare in Toscana, apprendere i rudimenti della falegnameria, monitorare la presenza di determinate specie animali in una determinata zona degli USA, coltivare vigneti in California e kiwi in Australia o cimentarvi nella costruzione di un campo giochi per bambini disabili in Spagna. Sono molti i siti web che possono aiutarvi ad organizzare la vostra vacanza “volontaria”, basta scrivere su di un motore di ricerca le parole chiave “vacanza” e “volontariato” per iniziare la vostra ricerca.

Vacanze fai da te

Anche queste, per certi aspetti, possono essere certamente considerate delle vacanze alternative. Con un po’ di pazienza e spirito di avventura, ormai è possibile organizzare nei minimi dettagli la vostra vacanza, sfruttando gli strumenti messi a disposizione dal web. Un esempio? Visitate la nostra pagina http://www.offertevacanzeweb.com/hotels/ e scoprite come è possibile trovare la vostra stanza d’albergo ad un prezzo davvero vantaggioso.

Posted by admin - 28 agosto 2013 at 14:29

Categories: Senza categoria   Tags:

Siete più tipi da mare o da montagna?

Ci sono cose che nella vita non cambiano quasi mai e una di queste è la scelta cruciale che si ripresenta puntualmente a milioni di italiani ogni anno: mare o montagna? Ognuno ha i propri gusti, ma per gli eterni indecisi abbiamo deciso di stilare una sorta di lista di pregi di entrambe le destinazioni, così o finiamo di confondervi le idee o vi diamo una mano a scegliere la destinazione delle vostre vacanze.

La montagna

I pregi di andare in vacanza in montagna sono molteplici, primo fra tutti il clima. Se proprio non siete i tipi a cui piace farsi rosolare dal solleone e di solito in spiaggia, dopo un paio di ore, vi annoiate a morte, ecco che la montagna potrebbe essere ciò che fa per voi: aria fresca, assenza di afa, serate fresche e la possibilità di scarpinare fino a raggiungere luoghi davvero incantevoli e selvaggi. Già, che dire poi dei paesaggi, il mare ha sicuramente il suo fascino romantico, ma la vista di vette rocciose stagliate contro un cielo terso è qualcosa di impagabile che vi fa sentire in pace con voi e il mondo. Inoltre l’aria è così limpida e pura da far quasi male ai polmoni, che finalmente possono svuotarsi di scorie e tossine accumulate nel corso dell’anno. In montagna poi si possono sempre gustare specialità golose come la cacciagione, la polenta, le zuppe e tutte quelle cose che uno relega all’inverno, ma che nelle fresche serate montane non si disdegnano certamente.

Il turismo montano poi è di tutt’altro genere rispetto a quello del mare. La gente che preferisce la montagna è alla ricerca di pace, tranquillità e belle passeggiate. Difficilmente incontrerete branchi di ragazzi allo sbaraglio, pargoli in lacrime e vicini di sdraio che vi lanciano la sabbia negli occhi. E poi non è vero che la montagna è noiosa: a forza di dirlo le destinazioni più celebri si sono attrezzate di ogni svago per non farvi rimpiangere nulla del mare: ristoranti, discoteche, pub, sport estremi: la montagna offre questo e molto altro.

Il mare

L’estate ne è quasi un sinonimo e almeno un paio di giorni al mare sono un must per quasi tutti tutti gli italiani. La spensieratezza è forse l’aggettivo che descrive meglio le vacanze al mare che trascorrono in lunghissime giornate in spiaggia fra bagni, pennichelle e buone letture per poi tornare all’alloggio per una bella doccia e via sul lungo mare a cenare e uscire a ballare. Per i giovani sono irrinunciabili le feste fino al mattino in spiaggia e la possibilità di stringere amicizie e legami forse fugaci come lo sono le vacanze, ma di cui si conserva il ricordo per tutto l’autunno. Anche per i più piccoli e gli anziani il mare rappresenta una buona scelta: il clima salubre, l’acqua terapeutica del mare sono un vero toccasana per i secondi mentre per i bambini non c’è nulla di meglio che sguazzare nell’acqua facendo castelli di sabbia per poi crollare stanchi morti alla sera. E poi passeggiare sul bagnasciuga o con l’acqua fino alle ginocchia è un ottimo esercizio per rafforzare le articolazioni, smaltire la cellulite e restare belli tonici. Infine le mangiate di pesce fresco che si fanno al mare si possono scordare in qualunque altro posto e l’aria tiepida della sera mette voglia di passeggiare sotto la luna o di bere un cocktail nei chioschi in spiaggia, accompagnati da risate, musica e lo sciabordio delle onde.

Uffa! Di certo non è una scelta facile, ma non siate banali e non dividete le vostre vacanze fra montagna in inverno e mare d’estate: provate ciò che ancora non avete sperimentato e testate i pregi appena descritti. Una volta presa una decisione visitate la nostra pagina http://www.offertevacanzeweb.com/hotels/ dove vi descriviamo i vantaggi di uno dei migliori motori di ricerca per il booking online.

Buone vacanze!

Posted by admin - 20 agosto 2013 at 14:29

Categories: Senza categoria   Tags:

In viaggio con le applicazioni: eccone alcune davvero indispensabili

Grazie alle nuove tecnologie è possibile fare praticamente di tutto perché, come si dice, c’è un’applicazione per qualunque cosa. Andare in vacanza o partire in viaggio con uno smartphone o un iPhone può decisamente cambiare il nostro modo di spostarci e di conoscere i luoghi che visitiamo. Hai bisogno di sapere gli orari del treno, vuoi conoscere la storia di quel particolare edificio, hai bisogno di comunicare nella lingua locale a te sconosciuta o semplicemente vuoi sapere qual è il miglio ristorante della zona? Niente di più facile, con tablet e smartphone alla mano, ti basterà cercare l’applicazione che fa al caso tuo. Qui di seguito ne troverai alcune davvero utili per risolverti situazioni e viaggiare con maggior piacere.

Around Me

Questa applicazione ti permette di localizzare velocemente tutti i luoghi di utilità pratica che si trovano nella zona in cui ti trovi. Dalle banche ai supermercati, passando per le stazioni di polizia, non dovrai fare altro che inserire i dati richiesti e lasciare lavorare Around Me: in pochi istanti ti guiderà esattamente dove desideri recarti.

Qype

Tutto il giorno che cammini, a pranzo hai mangiato un panino al parco e ora vuoi regalare a te e alla tua compagnia un bella cenetta? Grazie a Qype è possibile localizzare tutti i ristoranti e pizzerie che si trovano vicino a te. Non solo ti dirà numero di telefono e fascia di prezzo, ma potrai anche leggere le opinioni di altri utenti che ci sono già stati.

Parkopedia

Se viaggi in auto questa applicazione può rivelarsi davvero molto utile. Infatti inserendo il nome della città in cui ti trovi, Parkopedia verificherà la presenza di parcheggi, sia gratuiti che a pagamento, nelle vicinanze e ti comunicherà anche la disponibilità di posti liberi in tempo reale.

Packing Pro

Se sei un incorreggibile smemorato che ogni volta che parte dimentica qualcosa di importante, questa è l’applicazione su misura per te. Packing Pro crea e memorizza per te la lista delle cose da fare e da preparare prima di un viaggio, aiutandoti anche a preparare la valigia perfetta.

Prezzi Benzina

In anni come questi dove il prezzo del carburante ha subito fluttuazioni pesanti e sempre verso l’alto, può essere davvero utile questa applicazione che confronta e aggiorna i prezzi alle pompe di benzina in tempo reale e ti indica sempre quello più conveniente.

Assistente Spesa-Lite

Le vacanze in gruppo sono sempre un problema? Alla fine qualcuno ha pagato più di altri e la cassa comune è saltata? Nessun problema, con questa semplice applicazione è possibile catalogare e memorizzare tutte le spese di viaggio

MetrO

Ecco un’applicazione indispensabile se si viaggia utilizzando i mezzi pubblici: orari e stazioni non saranno più un problema perché MetrO ti comunica in tempo reale dove si trovano le fermate più vicine e come fare a raggiungerle.

Yelp

Ecco un applicazione davvero utile per i turisti: indicando la propria posizione Yelp crea una lista di attrazioni, musei e centri di interesse vicino a te, raccontandoti anche un po’ di storia.

Oanda Change

Indispensabile se si viaggia in Paesi con una valuta diversa dalla nostra. Oanda Change è in grado di calcolare il valore monetario di oltre 120 valute mondiali e di calcolarne il cambio in tempo reale. Basta farsi fregare sul resto!

Postgram

Con questa applicazione potrai creare bellissime cartoline personalizzate da inviare ai tuoi amici in tempo reale. Inoltre Postrgram crea anche una lista dei tuoi contatti così sarai certo di inviare le tue cartoline proprio a tutti.

Tutto molto interessante, ma ancora non hai scelto la tua meta di viaggio? Ti vogliamo suggerire uno strumento in più: visita questa pagina http://www.offertevacanzeweb.com/hotels/ e scopri un servizio davvero utile per organizzare le tue vacanze.

Posted by admin - 10 agosto 2013 at 14:28

Categories: Senza categoria   Tags:

Trucchi e consigli per andare in vacanza anche se siete giovani e squattrinati

Questo post è dedicato a tutti i ragazzi che, desiderosi di andare in vacanza, non hanno voglia di dover chiedere in prestito i soldi necessari ai propri genitori. Qui di seguito troverete qualche consiglio e idea utile per partire in vacanza con gli amici avendo a disposizione un budget risparmiato durante tutto l’anno.

Intanto è importante fare delle rinunce. Questo non vuol dire che dovrete trascorrere un anno nella fame e nella miseria, ma semplicemente che dovrete essere un po’ più oculati quando fate acquisti. La scuola è vicina? Allora perché non ci andate in bicicletta? Un abbonamento mensile o annuale ai mezzi di trasporto pubblici ha un costo non indifferente e se riuscite a mettere da parte il suo costo, alla fine potreste avere fra le mani alcune centinaia di euro. Il cellulare vi prosciuga la paghetta settimanale? Limitate al massimo messaggini e chiamate inutili e sfruttate più che potete la connessione a internet per le vostre comunicazioni. Inoltre potete accedere in maniera gratuita agli hotspot wi-fi: usateli. Tenete a mente sempre il vostro obiettivo e, al momento di comprare la maglietta di grido del momento, pensateci un po’ su: gli acquisti impulsivi sono quelli che maggiormente attentano ai vostri risparmi.

Durante l’anno sono molte le occasioni in cui i genitori e parenti vi fanno dei regali: sfruttate questi momenti. Magari è necessaria un po’ di faccia tosta, ma se chiedete che almeno per quest’anno i regali vengano trasformati in denaro sonante per organizzare le vostre vacanze, potreste essere accontentati. Se la prozia non vi ha capito e continua a farvi regali inutili, potete sempre tentare di rivenderli… anche se i regali andrebbero tenuti!!

Se siete degli studenti universitari, sfruttate i vantaggi offerti dalla carta dello studente che viene consegnata in ogni università italiana. Con questa card potete ottenere sconti anche considerevoli su eventi, concerti, acquisti in negozio, ristoranti e pizzerie. Così potrete comunque uscire a divertirti, senza rinunciare proprio a tutto. Inoltre se vivete in una grande città non mancheranno gli eventi gratuiti e le associazioni culturali che promuovono attività ricreative a basso costo. È sufficiente informarsi per divertirsi senza spendere piccoli capitali.

Passare i sabati sera a casa per risparmiare per le vacanze vi deprime? Allora sotto con la fantasia e organizzate feste e cene in casa di amici, fate i vostri acquisti al super mercato e datevi appuntamento in piazza o al parco e sfruttate al massimo i vantaggi economici offerti degli happy hour.

Monitorate con costanza i siti turistici, le piattaforme di booking online, le pagine delle strutture alberghiere e delle compagnie aeree alla ricerca delle offerte migliori e cercate di prenotare quella che vi sembra più vantaggiosa, senza aspettare i last minute o i last second: il rischio con queste ultime opzioni è quello di pagare un non così vantaggioso.

Come ultima cosa vi consigliamo anche di visitare questa pagina http://www.offertevacanzeweb.com/hotels/ che vi descrive come risparmiare decine di euro per la prenotazione della vostra camera d’albergo.

State all’occhio e risparmiate: la vostra vacanza vi sta aspettando.

Posted by admin - 9 agosto 2013 at 14:27

Categories: Senza categoria   Tags:

Come visitare al meglio una città

A volte, quando si va in vacanza in una città d’arte o cultura, si ha come l’impressione di non aver visto tutto, di essersi persi qualcosa di importante o di essersi lasciati sfuggire un’attrazione davvero imperdibile, quindi abbiamo pensato che potesse essere utile una mini guida che vi aiuti a visitare al meglio una città. Cominciamo.

Anche se non siete di quei tipi super precisi che organizzano tutto nel minimo dettaglio fino a diventare pedanti, un’infarinatura generale su ciò che si troverà nella città di destinazione bisognerebbe proprio averla, quindi sotto con Wikipedia e internet che magari può darvi anche qualche bella idea su mostre ed eventi interessanti in corso proprio nei giorni in cui decidete di visitare la città scelta. Una volta ricevute le informazioni generali è una buona idea quella di dividere la città in zone di interesse e, a seconda del tempo a disposizione, tentare di vedere più o meno tutto ciò che ha da offrire ogni area. Un’ottima idea è quella di leggere, magari durante il viaggio, la guida cittadina, così da avere già una buona idea generale ancora prima di arrivare.

Suddividete un po’ la giornata. Magari dedicate il mattino alla visita nei quartieri più caratteristici dove magari avete anche la fortuna di trovare i mercati rionali e di assaporare i profumi e i gusti locali. Quando la temperatura inizia a farsi scottante è un’ottima idea quella di visitare mostre, musei, chiese, edifici e monumenti: il fresco all’interno vi permetterà di godervi maggiormente le bellezze che avete intorno. La sera è l’ideale per scoprire ristorantini, pizzerie e trattorie di quelle buone. Il nostro consiglio? Non fermatevi ai suggerimenti delle guide, ma chiedete informazioni agli autoctoni, sapranno certamente consigliarvi dove si mangia bene e soprattutto a poco prezzo. Per uscire alla sera, comportatevi allo stesso modo: gli abitanti veraci di una città sono una fonte inesauribile di suggerimenti e consigli preziosi: fatene buon uso.

Rilassatevi. A volte la vita del turista può essere davvero stressante se si ha l’ansia di non riuscire a vedere tutto. Consolatevi col fatto che probabilmente non conoscete perfettamente nemmeno la vostra città e che, nonostante tutta la curiosità e i muscoli delle gambe ben allenati, non si potrà mai vedere tutto. L’importante è cogliere lo spirito di un luogo, respirarne l’aria e vedere come ci vive la gente più che visitarne tutti i monumenti e musei.

Vivete la città fuori dalle rotte turistiche e commerciali. Sappiamo bene che non è così semplice, ma se siete più o meno indipendenti o avete voglia di farvi qualche giro sul trasporto pubblico, potreste scoprire vere e proprie chicche appena appena fuori dal centro storico e fare acquisti spendendo sicuramente di meno rispetto ai negozi sulle vie più commerciali e turistiche.

Come ultimo consiglio vogliamo darvi un suggerimento per organizzare al meglio la vostra vacanza: vistate la nostra pagina http://www.offertevacanzeweb.com/hotels/ e scoprite i vantaggi che può offrirvi uno dei maggiori siti di booking per hotel in rete. Siamo certi che troverete ciò che fa al caso vostro.

Posted by admin - 7 agosto 2013 at 14:27

Categories: Senza categoria   Tags:

Come organizzare una vacanza vacanza con la famiglia

Fino a qualche anno fa andavi in vacanza con gli amici, poi è arrivato il partner e ora in vacanza ci vai con tutta la famiglia. Sarai d’accordo anche tu che ognuna di queste esperienze è stata differente da tutte le altre. Ogni compagnia ha le proprie esigenze, ma quando ci sono anche i figli piccoli o qualche nonno con te, allora è necessario pianificare le proprie vacanze con un’attenzione e una cura del dettaglio maggiori. Qui di seguito troverai qualche consiglio per organizzare le tue vacanze con tutta la famiglia.

Prima di tutto i compromessi: viaggiare in tanti non è semplice e ogni membro della famiglia deve cercare di rinunciare a qualcosa per rendere la decisione finale più semplice, dando una priorità maggiore alle esigenze e ai desideri dei più piccoli. Rendi questa scelta più semplice e organizza una riunione di famiglia appositamente per decidere la meta delle vostre vacanze: può essere molto divertente, se ognuno è disposto a fare qualche compromesso.

Una volta deciso il luogo di vacanze, è bene informarsi con una certa attenzione se ci sono strutture per i più piccoli, se gli animali domestici sono bene accetti, se l’albergo ha un ascensore per la nonna e se c’è un centro benessere nelle vicinanze per vostra moglie che desidera da tempo un paio di giorni di completo relax. Insomma l’ideale è trovare una destinazione che abbia qualcosa di interessante da offrire a tutti i membri della famiglia, anche i più pelosi (o pennuti).

Il mezzo di trasporto è certamente un altro elemento da considerare con attenzione. Se la vostra meta non è molto distante, diciamo meno di trecento chilometri, si può anche optare per la macchina di famiglia (ricordando di fare sempre le dovute soste), ma se le distanze si allungano è sempre preferibile il treno o l’aereo. All’arrivo potete noleggiare un’auto o meglio ancora un furgone: così viaggerete comodi e in maniera indipendente tutti quanti.

Se la tua intenzione è quella di rilassarti completamente e dimenticarti della routine quotidiana, con la certezza di trascorrere delle vacanze in piena sicurezza, l’idea migliore è quella di scegliere un villaggio vacanze o una crociera. Lì si trova del personale specializzato che si prende cura dei più piccoli e vengono organizzate mille attività per tenere impegnati anche quelli più scalmanati e aiutare i più grandicelli a stringere nuove amicizie. Così tu e la tua dolce metà potrete trascorrere qualche ora al giorno in completa tranquillità.

Per l’alloggio può essere indicata la casa vacanze. In questo modo ognuno avrà la propria privacy e la vita vacanziera non verrà dettata dagli orari del ristorante dell’albergo e non avrai problemi se il vostro piccolino si mette a piangere nel cuore della notte. L’unica pecca è che ti toccherà comunque dover preparare da mangiare e rassettare la casa.

La casa vacanze non fa per te e preferisci una comoda stanza d’albergo? Allora utilizza il servizio descritto in questa pagina: http://www.offertevacanzeweb.com/hotels/ e scoprirai come è semplice trovare la tariffa migliore fra le migliaia di offerte sul web.

Posted by admin - 6 agosto 2013 at 14:26

Categories: Senza categoria   Tags:

Come i Social Networks hanno cambiato le vacanze degli italiani

Ormai i social networks, i forum, i blog e le piattaforme di comunicazione web sono elementi che accompagnano molti aspetti della nostra vita. Da semplici strumenti di comunicazione con amici, conoscenti e familiari, hanno acquisito un’importanza sempre maggiore e sono coinvolti nelle scelte di ogni giorno, dalla valutazione di un acquisto fino all’organizzazione delle nostre vacanze. Vediamo insieme come il web 2.0 ha cambiato il nostro modo di viaggiare.

Sono milioni le persone che ogni giorno frequentano forum e community per avere impressioni, ricordi ed opinioni sui luoghi per le vacanze e sulle strutture alberghiere o per conoscere angoli di mondo che fino ad ora non erano stati considerati per organizzare le proprie vacanze. In questo modo si ottengono diverse informazioni e di conseguenza la scelta diventa più semplice, soprattutto se a darci tali informazioni sono persone che hanno un buon feed back e di cui possiamo fidarci. Con qualche click si possono visionare foto, vedere video, leggere recensioni dettagliate di diversi utenti, domandare informazioni, condividere esperienze e, perché no, anche stringere nuove amicizie che possono accoglierci in posti nuovi.

Ma non solo gli utenti viaggiatori si ritrovano su forum e social networks: anche i tour operator o le agenzie di viaggio si sono ricavate la loro nicchia sul web. Così, iscrivendosi alle newsletter o ai profili social delle compagnie aeree, delle agenzie e strutture ricettive, è possibile essere sempre aggiornati sulle offerte, i pacchetti promozionali e e le tariffe migliori, rendendo molto più facile sfruttare tutti i vantaggi del web 2.0: la perdita di tempo di assottiglia perché tutte le informazioni che ci servono arrivano direttamente sui nostri profili social o sulla nostra email.

Strumenti come blog, forum e social networks si rivelano utilissimi anche per restare informati sulle condizioni economiche, sociali e politiche di un determinato Paese ed è possibile essere aggiornati in tempo reale su eventuali problemi che lo riguardano, risparmiandoci anche brutte sorprese al nostro arrivo. Non è un caso, dunque, che il 33% degli utenti italiani interpellati da Skyscanner nel 2012 abbia dichiarato che i social network svolgono un ruolo importante nella programmazione di viaggi e vacanze. Sempre secondo Skyscanner le opinioni di altri utenti viaggiatori contano davvero tanto nella scelta delle destinazioni di viaggio e quasi il 48% dichiara di farsi influenzare dai commenti letti sui social network e sui forum specializzati.

Tuttavia non sono solo questi meravigliosi strumenti sociali ad aiutarci nella programmazione delle nostre vacanze. Dai tour operator online ai siti di booking ormai è possibile organizzare tutti i dettagli senza nemmeno doversi muovere da casa propria: una bella comodità che permette a milioni di italiani di risparmiare ulteriormente su offerte e tariffe promozionali.

Tanto per farvi un esempio, il servizio descritto in questa pagina http://www.offertevacanzeweb.com/hotels/, vi permette di selezionare la vostra camera d’albergo in tutto il mondo, confrontando i prezzi di migliaia di strutture alberghiere, aiutandovi a trovare sempre la tariffa migliore.

Provare per credere e buone vacanze social!

Posted by admin - 5 agosto 2013 at 14:26

Categories: Senza categoria   Tags:

Un consiglio per una vacanza fuori rotta: Erici, una delle tante perle della Sicilia

A volte cercando notizie ed informazioni sul web per organizzare le nostre vacanze, veniamo colpiti da un’illuminazione estemporanea e magari troviamo la destinazione ideale un po’ per caso, uno dei milioni di posti nel mondo che non ci sarebbero mai venuti in mente di visitare, ma che riserba delle vere bellezze. L’Italia è colma di luoghi del genere, strabocca di cittadine, paesini e scorci mozzafiato invidiati da tutto il mondo e oggi vorrei presentarvene uno: Erici, in provincia di Trapani, nella splendida (e visitatissima) Sicilia.

Erici è una cittadina di nemmeno trentamila abitanti arroccata sul monte omonimo. Infatti il suo centro sorge sulla cima esatta dell’altura, a 750 metri sul livello del mare. Da qui si può ammirare un paesaggio mozzafiato che nelle giornate terse può lasciare vedere la Tunisia, l’Etna e Pantelleria. E se già D’Annunzio ne decantava le lodi ai suoi tempi, oggi è diventata una meta turistica molto gettonata proprio grazie alle sue bellezze architettoniche, culturali e naturali.

La città ha una pianta triangolare: le cinta murarie ne seguono il perimetro quasi in modo perfetto e in esse si aprono tre porte d’ingresso di origine normanna. Della stessa epoca è anche il Castello di Pepoli che sorge nei bellissimi giardini di Balio. Oggi, dopo una prima ristrutturazione dell’800 e i seguenti interventi, il castello è stato trasformato in una villa. Il centro di Erice è di impronta medievale e gli edifici sono conservati in ottime condizioni e concorrono a ricreare un’atmosfera sospesa nel tempo quando si passeggia fra gli acciottolati delle sue vie. La cittadina conserva anche una sessantina di chiese fra cui citiamo quella di San Giuliano e la sua facciata in pietra rosa.

Scendendo dall’altura del monte Erice, andando verso Marsala, si trova lo Stagnone, uno bacino d’acqua salmastra che ora fa parte della Riserva Naturale Orientale, data l’estrema biodiversità che conserva la zona. Qui è possibile passeggiare e trascorrere una piacevole escursione naturalistica fra le decine di mulini a vento legati alla produzione del sale. Ce ne sono di antichissimi, con oltre sette secoli di storia, e alcuni sono stati ristrutturati e rimessi in funzione. Uno spettacolo nello spettacolo è anche la raccolta e la produzione del sale in sé: le distese di cumuli bianchi che punteggiano il paesaggio è una scena che non mancherà di stupirvi.

Nello Stagnone, fra la costa siciliana e l’isola Grande, si trova Mozia, un’isoletta che offre molto da vedere a chi è interessato alla storia della cultura e alle bellezze della natura. Qui, nel corso dei millenni, sono approdate genti e nazioni di tutto il bacino mediterraneo e ognuna di loro ha lasciato tracce del suo passaggio, rendendo quest’isolotto un patrimonio archeologico piuttosto importante.

Ogni angolo di Erice e dintorni parla di passati lontani che si fondono con un presente calmo, ritmato dalla vita di tutti i giorni, in un’atmosfera di serenità che di sicuro non mancherà di ricaricarvi le pile. Ah, e se cercate un modo rapido, conveniente e sicuro per organizzare le vostre vacanze, date un’occhiata al servizio descritto in questa pagina http://www.offertevacanzeweb.com/hotels/. Una mano in più per organizzare delle belle vacanze fa sempre comodo!

Posted by admin - 30 luglio 2013 at 08:37

Categories: Senza categoria   Tags:

Bucarest: la Piccola Parigi per le vostre vacanze low cost

Siete alla ricerca di una meta per le vostre vacanze, ma non avete molto budget a disposizione? Allora una fra le tante destinazioni possibili per una vacanza culturale e low cost è Bucarest, la capitale della Romania. Da qui è anche molto facile raggiungere le coste meridionali del Paese che offrono spiagge naturali e pulite e un mare stupendo. Ma torniamo in città e vediamo cosa ha da offrire ai visitatori la capitale della Romania.

Se siete in questo Paese per conoscere le radici culturali più tradizionali non potete mancare il Museo del Villaggio che si trova nel parco Herăstrău: il polmone verde della città. Qui è possibile passeggiare fra capanne, case e fattorie costruite (e in alcuni casi trasportate) nello stile contadino di tutta la Romania e delle epoche più disparate, dal quattrocento ai giorni nostri. All’interno degli edifici sono stati raccolti altri artefatti, strumenti, stoffe e attrezzi della tradizione contadina.

Anche in questa città si trova il classico arco di trionfo costruito in stucco e legno all’inizio del XX secolo e onora la memoria dei caduti che hanno partecipato alla prima guerra mondiale. La struttura è imponente ed alta ben 27 metri. Dai pilastri è possibile salire in cima al monumento e da qui godersi una splendida vista sulla città.

La Casa del Popolo invece è uno degli edifici più imponenti di Bucarest, perché così lo desiderava l’ex dittatore Nicolae Ceauşescu che voleva diventasse uno dei palazzi più grandi del mondo e oggi è secondo solo al Pentagono con i suoi oltre 300.000 metri quadrati di superficie. All’interno vi sono 1000 stanze, suddivise su dodici piani (inoltre ce ne sono altri otto sotterranei), qui si trova addirittura uno stadio che però al momento non è in funzione, ma viene utilizzato come magazzino.

Il centro di Bucarest, chiamata anche la Piccola Parigi per il suo immenso patrimonio culturale, è una delle zone più belle e caratteristiche della città. Qui lo stile neogotico la fa da padrone e crea atmosfere di tempi antichi davvero suggestive. Ai bordi delle strade si susseguono negozi e botteghe, fra tradizione e innovazione: a fianco del negozio di telefonini ci può essere un vecchio artigiano che costruisce attrezzi ed oggetti che nemmeno si utilizzano più. In questa zona si concentrano buona parte delle oltre 18 esposizioni d’arte e dei 37 musei della città: avete l’imbarazzo della scelta per un pomeriggio dedicato alla cultura.

Un altro luogo molto amato da rumeni e visitatori è il parco Carol I che al suo interno ospita anche un lago navigabile in barca a remi. Qui sorge anche una collina da cui si può avere una bella panoramica di buona parte della città. Poi chiese, monumenti, edifici storici, piccoli parchi, locali notturni e ristoranti vi aspettano per trascorrere una piacevole vacanza in una città di cultura, arte e divertimento.

Vi abbiamo già consigliato una meta economica, ma se volete risparmiare ulteriormente sulle vostre vacanze potete provare ad utilizzare il motore di ricerca descritto qui: http://www.offertevacanzeweb.com/hotels/, magari trovate la vostra stanza d’albergo ad un prezzo irripetibile. Buone vacanze!!

Posted by admin - 29 luglio 2013 at 08:36

Categories: Senza categoria   Tags:

Nicaragua

C’è chi paragona il Nicaragua alla nuova Costa Rica, ma in realtà sono due Paesi molto diversi. Il Nicaragua è il posto giusto se siete alla ricerca di un luogo per molti versi ancora incontaminato, di una terra popolata da vulcani, foreste e spiagge paradisiache, lagune tropicali e due oceani portentosi che ne bagnano le coste lussureggianti: ad ovest il Pacifico ed a est il Mare dei Caraibi. Questa biodiversità rende variegata sia la natura sia la popolazione e fa del Nicaragua un ecosistema di importanza fondamentale per la biodiversità sul nostro Pianeta. Vediamo cos’ha da offrire.

La superficie del Nicaragua è di circa 130.000 chilometri quadrati: oltre un quinto è zona protetta o riserva naturale. Verso il Pacifico si trovano le grandi pianure, al centro la zona montagnosa costellate da decine di vulcani, mentre sull’Atlantico si trova la Costa di Meskito. Le pianure del Pacifico si estendono fino al lago Nicaragua, che è il più grande di tutto il centro America. In questa zona si trova anche la capitale, Managua, che con i suoi due milioni di abitanti, è la seconda città del Centro America. In questa zona del paese c’è un clima tropicale e le temperature restano stabili fra i 30 e i 32 gradi. Non andateci da maggio ad ottobre: il rischio è di capitare proprio nel mezzo della stagione delle piogge.

La zona centrale è prettamente montagnosa e si estende dal lago Nicaragua fino alla Costa di Meskito sull’Atlantico. Qui il clima è più temperato e raramente si superano i 30 gradi durante il giorno. Le foreste coprono grande parte del territorio e l’attività principale è l’agricoltura. Nelle zone a nord si coltivano ottime varietà di caffè.

La costa sul Mare dei Caraibi è caratterizzata da un profilo irregolare. In questa zona si trova la Riserva della Biosfera di Bosawàs che copre 7200 chilometri quadrati della foresta pluviale di Mosquita che rappresenta quasi l’8% dell’intero territorio del Nicaragua. Sulla costa dell’Atlantico la popolazione è nettamente caraibica rispetto alle popolazioni dell’entroterra o della costa del Pacifico.

Tutto il Nicaragua è costellato di vulcani più o meno attivi, chiamati Maribios, perché si trova esattamente su una cordigliera montuosa che rende il terreno instabile e soggetto a forti cambiamenti morfologici dovuti anche ai frequenti terremoti. La zona ad est invece è caratterizzata dalla presenza di laghi di formazione più o meno recente. Infatti i due laghi principali formavano parte dell’insenatura del Pacifico, ma l’erosione, i terremoti e i cambiamenti morfologici li hanno chiusi, mutando anche la flora e la fauna che si è adattata a vivere in ambiente lacustre anziché salmastro. Da non perdere è il lago Cocibolca (conosciuto da noi come lago Nicaragua) con le sue oltre 350 isolette di origine vulcanica e all’isola di Omotepe: dei veri paradisi naturali e selvaggi che hanno dato origine ad ecosistemi unici al mondo.

Natura selvaggia, terra di tradizioni, laghi, spiagge e montagna: il Nicaragua ha molto da offrire ai viaggiatori curiosi ed intraprendenti, quindi se vi è venuta voglia di un viaggio transoceanico verso una meta ancora poco battuta, questo è il momento giusto per farlo. Un aiuto ad organizzare il vostro viaggio ve la può dare il servizio descritto in questa pagina http://www.offertevacanzeweb.com/hotels/: è un motore di ricerca per il booking online che vi aiuterà a trovare la vostra stanza d’albergo ad un prezzo vantaggioso.

Posted by admin - 28 luglio 2013 at 08:36

Categories: Senza categoria   Tags:

Articoli recenti

Pagina successiva »